Books

Atti osceni in luogo privato

☆ Atti osceni in luogo privato ô Marco Missiroli - Atti osceni in luogo privato, Atti osceni in luogo privato Questa una storia che comincia una sera a cena quando Libero Marsell dodicenne intuisce come si pu imparare ad amare La famiglia si da poco trasferita a Parigi La madre ha iniziato a tradire il pad

  • Title: Atti osceni in luogo privato
  • Author: Marco Missiroli
  • ISBN: 9788807031250
  • Page: 407
  • Format: Paperback

☆ Atti osceni in luogo privato ô Marco Missiroli, Atti osceni in luogo privato, Marco Missiroli, Atti osceni in luogo privato Questa una storia che comincia una sera a cena quando Libero Marsell dodicenne intuisce come si pu imparare ad amare La famiglia si da poco trasferita a Parigi La madre ha iniziato a tradire il padre Questa la storia raccontata in prima persona di quel dodicenne che da allora si affaccia nel mondo guidato dalla luce cristallina del suo nome Si muove come unQuesta ☆ Atti osceni in luogo privato ô Marco Missiroli - Atti osceni in luogo privato, Atti osceni in luogo privato Questa una storia che comincia una sera a cena quando Libero Marsell dodicenne intuisce come si pu imparare ad amare La famiglia si da poco trasferita a Parigi La madre ha iniziato a tradire il pad

  • ☆ Atti osceni in luogo privato ô Marco Missiroli
    407Marco Missiroli
Atti osceni in luogo privato

About "Marco Missiroli"

  1. Marco Missiroli

    Vive a Rimini fino alla maturit scientifica, trasferendosi successivamente a Bologna per iscriversi al corso in Scienze della comunicazione dell Alma Mater Studiorum Nel 2002, segue i corsi della Scuola Holden a Cesena esperienza conclusa non in modo positivo Si laurea nel 2005 con la tesi L oggetto culturale nell industria italiana Il caso del Signor M ovvero i criteri di pubblicazione di un libro.Il suo romanzo d esordio, Senza coda Fanucci, 2005 , ha ricevuto nel 2006 il Premio Campiello Opera prima si tratta di un opera che racconta di un infanzia che si misura angosciosamente con il mondo adulto, con le sue sopraffazioni e violenze, varcando la linea d ombra che conduce ad una pensosa maturit.Il 22 marzo 2007 pubblica con Guanda il romanzo Il buio addosso premio Insula romana 2008.Il 12 febbraio 2009 viene messo in commercio il terzo romanzo, Bianco Guanda , che vince la XXVIII edizione del Premio Comisso, il Premio Tondelli 2009 e il premio della critica Ninfa Camarina 2010.Il 23 febbraio 2012 viene pubblicato il romanzo Il senso dell elefante Guanda , che vince il Premio Campiello Giuria dei Letterati 2012, il premio Vigevano Lucio Mastrolonardi, il premio Bergamo tradotto in Germania, Francia, Spagna, Stati Uniti, UK, Canada, Svezia.Nel febbraio 2015 esce per Feltrinelli il romanzo Atti osceni in luogo privato.Vive a Milano, dove lavora come caporedattore di una rivista di psicologia Scrive per la cultura del Corriere della Sera.

928 Comments

  1. L UOMO CHE AMAVA LE DONNE E dopo averlo respirato e intravisto sin dalle prime righe, eccolo finalmente chiamato per nome e cognome, come abbiamo sempre fatto tutti, Antoine Doinel E cos Marco Missiroli smette di nascondersi e dichiara esplicitamente il suo modello il grande maestro francese aleggia per tutte queste pagine, ne impregna l atmosfera, anche se Missiroli non raggiunge certo le stesse vette Comunque, bravo Missiroli, se devi ispirarti a qualcuno, scegli un esempio che non sia da meno [...]


  2. Noia, noia, noia mortaleIl romanzo, ambientato tra Parigi e Milano negli anni 70 80, racconta la storia di Libero, il protagonista, da quando un bambino di dodici anni fino alla sua maturit.Fino a qui sembra una storia normale, come se ne sono viste tante E infatti lo.Potremmo idealmente scomporre il libro in vari aspetti la trama, ossia la storia vera e propria del protagonista, l ambientazione, la letteratura e il cinema, la storia sessuale di Libero.Partiamo dalla trama Dov Non la trovo Il li [...]


  3. E con questo libretto penso di aver pagatoil mio tributo quinquennale, come gli scontrini delle tasse, alla letteratura contemporanea italiana Grandissimo paraculismo, scoppiazzature di Guenassia evidentissime Il club degli incorreggibili ottimisti , questa mania di copiare i francesi, da parte dei contemporanei italiani, ma la finite Senza la vision, direbbe qualunque rivenditoe di Folletto, ogni scopiazzatura inutile Qui nemmeno pseudo nichilista Qui tutto un tettoculismo molto da film anni 60 [...]


  4. Libero Marsell, dodici anni, vive a Parigi La madre, affascinante italiana, fedele seguace della teoria del karma, tradisce il padre, francese e sognatore, amante dei libri, con Emmanuel, silenzioso amico di famiglia Attorno ci sono i labirinti della maestosa Ville Lumi re, gli amici italiani che scrivono delle loro prime conquiste, le vacanze estive sulle spiagge della Normandia, e, a poco a poco, le prime grandi domande sulla vita, sul rapporto con gli altri, sul mondo femminile, sul sesso Il [...]


  5. Nel rispetto per la sensibilit formale del testo e nel sincero considerarne il valore, mi sento di esprimere disagio verso quello che sento come un faticoso e superficiale memoriale, un mettersi a nudo inelegante, per quanto analitico, nel trattare tematiche dolorose e vitali In divenire, l autoerotismo dell ego si accompagna in modo sgradevole alla mediocrit dell ossessione e al manierismo degli artifici narrativi, i quali sono tuttavia ben concepiti Non cosa che riguarda il giudizio contenutis [...]


  6. Oddio, che fatica Ci provo.Mi sembrato il libro delle buone intenzioni perdute, dei rapporti interpersonali poco reali e delle emozioni calcolate Delle tipe immancabilmente con le tette enormi e i sederi abbondanti e compatti Della geografia dei luoghi da salotto borghese la Parigi del Marais e del Trocad ro, la Milano di Porta Romana e dei Navigli Della sonata K377 di Mozart e delle frasi dei libri lette ai funerali sta cosa solo nei libri e nei film tra l altro.Troppa strategia e poca vita ver [...]


  7. Sono un po disorientato, mi dichiaro inabile al giudizio Ho letto con piacere e con fastidio Ho storto il naso di fronte a periodi francamente da supercazzola e all infarcimento di luoghi libri musica personaggi fighetti Una Milano improbabile, relazioni improbabili soprattutto quelle collaterali, gli amici in primis , un eccesso di buonismo Per qualcosa di questo libro mi piaciuto, e non so individuare bene di cosa si tratti Qualcosa mi ha fatto proseguire la lettura nonostante le molte cose fa [...]


  8. La prima impressione sul libro che brutto titolo La seconda che copertina bella e coraggiosa La fotografia del 1967, di Erwin Blumenfeld Il titolo Holy Cross In hoc signo vinces Il nesso tra erotismo e sacralit suscita interesse, cos come la visione rapida di recensioni contrastanti alcune pro, alcune contro Forse un libro controverso Varr la pena di leggerlo A cose fatte, posso dire che stato un investimento di tempo mal riposto Il giovane Missiroli classe 1981, e non alla prima prova letterari [...]


  9. Devo questa lettura a Michela Murgia, che del libro ha parlato sulla sua pagina Facebook e io, siccome della Murgia lettrice ho una buona opinione come scrittrice invece nzomma, ma questa un altra storia , prevenutissima ma curiosa me lo son comprato e l ho adorato.La storia presto detta, e anche piuttosto ordinaria la crescita emotivo sessual intellettuale di un ragazzo qualunque, chiamato Libero, tra Parigi e Milano Punto.Lo stile, anche pulito, tondo, leggero un aria fresca.C dentro un atmosf [...]


  10. Gli atti osceni sono tutte quelle elucubrazioni, quei ragionamenti che non esterniamo al mondo, che teniamo per noi, che non condividiamo La mente invece il luogo privato l unico luogo dove possiamo essere davvero noi stessi, senza paura, senza il terrore di esser giudicati e soprattutto il posto dove anteporre i nostri bisogni senza la necessit di filtrarli.Questo il punto focale su cui ruota questo romanzo di formazione Un viaggio tra pulsioni e passioni, anche erotiche, che porta il lettore a [...]


  11. Ci sono libri del corpo e libri dell anima Questo entrambi allo stesso modo Una narrazione piacevole e intensa, una scoperta della fisicit e dello spirito spinta e sostenuta dalla letteratura Un romanzo bellissimo che mi ha portato indietro di tanti anni quando leggere era tutto il mondo e che mi ha catapultato avanti a ci che sono oggi, donna e madre Bellissimo.


  12. Pena e paraculaggine Caro Missiroli, prima la paraculaggine la copertina ha acchiappato pi lettori di quanti meritasse spero non diventi un mood grafico, tipo quella della Solitudine dei numeri primi, che per due anni ci siamo sorbiti dei primi piani di jeune fille en fleur con sguardo intenso su tutti i libri, compresi i manuali di matematica L evoluzione della trama la storia di Libero Marsell dal infanzia fino all et adulta un inno totale a intercettare il giovane lettore maschio segaiolo tit [...]


  13. un primo, doveroso disclaimer questo NON un eroticon ho idea di cosa pensasse chi ha scelto cover e titolo, ma questo romanzo una potente storia di formazione che ci porta dalla Parigi di fine anni 70 , dove conosciamo il timido e curioso Libero, tredicenne, a una Milano anni 80 ,grigia e sfolgorante allo stesso tempo, dove il nostro eroe spende la sua giovinezzacazione sessuale si, ma soprattutto sentimentaleritto con una voce potente, assomiglia molto di pi al club degli incorreggibili ottimis [...]


  14. Perdiamo sempre qualcosa, crescendo un padre, un a Il candore Quella di Libero una storia di perdita, e di compimento la formazione di un giovane che d al suo nome la dignit di un destino Straniero come Mersault, come tutti alla ricerca, scomodando Camus, di una vita in cui si possa ricordare di questa Chapeau, Missiroli.


  15. Atti osceni in luogo privato, di Marco Missiroli, mi ha conquistata e, come per tutti i libri che lo hanno fatto, non sar tanto facile scriverne perch mi ha regalato delle sensazioni piacevoli.Copertina e titolo sembrano il presagio di un romanzo erotico o, peggio, pornografico In realt Atti osceni in luogo privato un bel romanzo di formazione.E la storia di un italo francese di nome Libero Marsell.Quella che Libero racconta in prima persona la sua scoperta del sesso e di se stesso, tra Parigi e [...]


  16. Da quando il romanzo di formazione diventato un epopea della masturbazione Sul serio, se avessi voluto approfondire a tal punto il tema mi sarei guardata un qualsiasi Maial College E io che volevo conoscere le ultime creazioni della narrativa italiana.In Atti osceni in luogo privato non emerge alcun tipo di erotismo quello vero , e quello che viene spacciato come tale assolutissimamente, rigorosamente al maschile Di quel maschile cos ostentato che viene anche il dubbio che sotto sotto non ci sia [...]


  17. Dopo aver letto l incipit mi sembrato il libro per accalappiare i lettori maschi che sfuggono alle statistiche di lettura, dunque sono partita fortemente prevenuta credendo di leggere l ennesimo libro di formazione di un ragazzo concentrato sul proprio ombelico Mi sono ricreduta, invece Infatti, se pur vero che strizza l occhio al lettore con citazioni di opere letterarie amate ripercorrendo luoghi di citt affascinanti Parigi o di moda Milano , devo ammettere che lo fa con stile rendendo la lett [...]


  18. Una seconda stellina se la potrebbe guadagnare solo per la foto in copertina, perch per il resto piuttosto piatto, ripetitivo e noioso Un romanzo di formazione le cui tappe sono segnate essenzialmente da pippe, pompini e copule, e da qualche libro e film di culto, citati qua e l tanto per rendere il romanzo culturalmente pi blasonato S , qualche personaggio degno di nota c , ma manca una storia, sono solo sfiorate le storie degli altri Si chiude l ultima pagina e ci si rende conto che non c null [...]


  19. La foto di Erwin Blumenfeld troneggia sulla copertina, il titolo strizza l occhio al lettore e il complesso cos esteticamente bello, intrigante e ben architettato che oserei dire sia l unica cosa riuscita di Atti osceni in luogo privato O, almeno, una delle poche.Di storie di formazione siamo pieni fino al collo Di sesso, pure Unire i due elementi non risulta particolarmente originale se poi vogliamo inserire, nel mezzo, anche una contrapposizione piuttosto ridondante tra purezza e oscenit , con [...]


  20. Leggendo le recensioni di AOiLP, qui su ma non solo, mi capitato di imbattermi in alcuni termini ricorrenti buone intenzioni, buonista , e forse qualche altra declinazione di buono Sono buone scusate sintesi, ma mancano di cogliere la sensazione che ti almeno, mi accompagna durante tutta la lettura il dolo L idea, complice la faccia di Missiroli che ti guarda furba dalla terza di copertina, che questa moderatezza democristiana nel raccontare la trasgressione sia tutto tranne che preterintenziona [...]


  21. Per la lettura di questo romanzo, devo ringraziare questo articolo su Finzioni magazine, che lo ha portato alla mia attenzione.Atti osceni in luogo pubblico un romanzo di formazione che non ha nella trama il suo punto di forza La storia, infatti, cos prevedibile da rischiare di essere banale e non riserva davvero alcuna sorpresa Tuttavia, mi ha tenuta incollata alle pagine fino alla fine.Il punto che Marco Missiroli scrive maledettamente bene uno che sarebbe in grado di farti appassionare anche [...]


  22. Accidenti Mi piaciuto E anche parecchio E con mia immensa sorpresa, visto che ogni volta che prendo in mano un libro scritto da un italiano, sono convinta che sia una schifezza, visto che le storie sono tutte le stesse un protagonista sfigatissimo, alle prese con una vita ancora pi sfigata certo se la fa lui e da cui nonostante i ripetuti sforzi non riesce a trasformarsi da bruco in crisalide E invece E invece Missiroli, che non conoscevo affatto, ma sono curiosa di leggere qualcos altro di lui, [...]


  23. Mi piace molto come scrive Missiroli, mi ci sono affezionata quando all universit ho letto il suo Il buio addosso e da allora ho letto quasi tutti i suoi libri L educazione sentimentale e sessuale di Libero Marsell non da meno, ma forse quello che mi ha coinvolta di meno Sar che non sono un maschio, sar che le pippe sentimentali mi annoiano un po , sar un insieme di fattori.La cosa certa che Missiroli un grande narratore, riesce a prendere una storia comunissima e quasi priva di colpi di scena e [...]


  24. Un libro innaspettato per meL ho preso fra i nuovi arrivi della mia biblioteca, senza pretese, senza congetture.Ha grandi alti e bassi Momenti alternanti di narrazione eccezionale a narrazzione spiccia Perch 5 stelle Per il finale Non avrei mai pensato di piangere cos tanto per un libro del genere Riflessivo, bello, accattivante, scritto molto bene Vale la pena leggerlo Assolutamente si.


  25. Un libro che non lascia niente, a parte la sensazione di aver perso tempo da impiegare in qualcosa di pi coinvolgente.


  26. Questo romanzo ha tutti gli elementi per infastidirmi sesso in quantit industriale, un ossessione continua che in alcuni passaggi mi ha disturbata, un autore borioso con una scrittura da primo della classe infarcita di citazioni ineccepibili Per Per mi piaciuto Uno dei motivi la risata che mi scappata fin dalla prima pagina, con il sesso che interviene a gamba tesa, inaspettato, fuori luogo e buffo L altro sicuramente dipende da chi mi ha consigliato il libro, che mi ha bendisposto nei confronti [...]


  27. Mi sono affacciata con grande curiosit a questa storia di formazione maschile, la prima parte mi piaciuta pi della seconda Un romanzo scritto molto bene, ma cadenzato da una serie di clich le donne tettone, la Vespa, i Navigli di Milano pensati pi a favore del lettore che della storia, dove i personaggi perdono il contatto con la vita vera Un sussegiursi di citazioni che sono uno spunto interessante, ma che alla lunga appesantiscono Una lettura godibile, ma non sensazionale.Nota sulla copertina [...]


  28. La cosa pi bella la copertina.Partito benino, si affloscia a Milano alternando qualche lampo coinvolgente con pagine e pagine di noia mortale e di stereotipi Insomma, molto ru per nulla.


  29. IL TRIPUDIO DELLA CITAZIONE Dopo il gran numero di recensioni presenti in rete resta poco da dire sul libro di Missiroli Devo solo giustificare le tre stelle, e non quattro e non cinque, come molti recensori gli hanno attribuito.Il romanzo in realt parte bene, con un primo capitolo molto incisivo in cui il protagonista, quasi dodicenne, si annuncia con le sue perplessit e curiosit , alle prese con le personali oscenit che danno il titolo al libro e che di osceno hanno ben poco, a meno che non si [...]


  30. Per tutta la durata della lettura mi sono chiesta se mi stesse piacendo oppure no,e anche adesso che l ho finito continuo a pormi lo stesso interrogativoLa verit certamente sta nel mezzo e quindi si Atti osceni in luoghi privati un romanzo buono , accettabile, probabilmente continuer a ricordarmi affettuosamente di Libero Marsel e della sua crescita personale a suon di atti osceni in luoghi privati Credo che l idea di Missiroli fosse buona, forse anche originale, ma che si sia perso un po nella [...]


Leave a Comment